Gli azzurri saranno di scena al “Poli” di Molfetta dove disputeranno la gara decisiva per l’accesso ai quarti di finale della competizione. Si parte dal successo di misura (1-0) dell’andata. Squalificati Angelo Monopoli e Costa.

Messa in cassaforte la terza affermazione consecutiva in campionato, l’Unione Calcio si rituffa in Coppa Italia di Promozione. Gli azzurri, infatti, sono attesi dal match di ritorno del quadrangolare valido per l’ingresso nei quarti di finale sull’erba del “Paolo Poli”, domicilio della Nuova Molfetta (fischio d’inizio ore 14.30).

All’andata, sul terreno del “Di Liddo”, i biscegliesi ebbero la meglio in virtù dell’1-0 firmato Mattia Pasculli. Un piccolo vantaggio per i ragazzi di mister Di Corato, consci però di dover dare il massimo per garantirsi la prosecuzione in questa competizione.

La Nuova Molfetta, infatti, è già riuscita nell’impresa di ribaltare una sconfitta (0-1 contro il Barium, capovolto dallo 0-2 in favore dei marinai molfettesi); a ciò si aggiunge la voglia di rivalsa dinanzi al pubblico amico dopo il kappaò di domenica al cospetto del Carapelle (1-3 il risultato finale). Sul fronte opposto, invece, l’Unione Calcio può contare sull’iniezione di fiducia conferita dai recenti risultati positivi, specchio di una squadra più consapevole e amalgamata.

Due assenze per squalifica per entrambe le compagini: i molfettesi dovranno fare a meno di Zaccheo e Tesoro, tra le fila azzurre non saranno disponibili Angelo Monopoli e Vittorio Costa.

Dirigerà l’incontro il signor Labianca di Foggia, coadiuvato dagli assistenti Chiello e Dilucia provenienti dalla medesima sezione.

Addetto Stampa Unione Calcio Bisceglie

Valentina Sinigaglia