Al “Di Liddo” gli azzurrini strappano un pari in rimonta all’Athena Barletta (3-3), nello scontro al vertice della nona giornata. Domenica trasferta sul campo della vicecapolista Trinitapoli

Primo pareggio stagionale per i Giovanissimi dell’Unione Calcio, che Al “Di Liddo” impattano per 3-3 al cospetto dell’Athena Barletta, nel tanto atteso scontro diretto tra prima e seconda della graduatoria (9^ giornata).

Match pirotecnico che non ha tradito le aspettative della vigilia con gli ospiti in vantaggio già all’8’ grazie alla rete messa a segno da Dimonte, benchè nelle primissime battute di gara i ragazzi di Fanelli avessero assunto il controllo del gioco.

Nonostante lo svantaggio subito a freddo, gli azzurrini non si disuniscono e reagiscono immediatamente. Al 15’, infatti, bomber Lorizzo trova la marcatura del pari, riequilibrando le sorti del match.

Nella fase centrale del primo tempo il ritmo cala e si assiste ad una fase di stallo della gara, in cui l’Unione Calcio non riesce a sviluppare gioco soprattutto sulle corsie laterali.

Quando la prima frazione sembra volgere al termine sui binari della parità si registra l’episodio che riporta avanti gli ospiti: da un lungo rinvio verso l’area di rigore azzurra nasce un’incomprensione tra il portiere Angione e Murolo che porta quest’ultimo ad infilare il pallone nella propria porta.

Il secondo tempo scorre sulla stessa falsa riga del primo e, sull’ennesimo lancio lungo, una costante del gioco ospite, nasce l’occasione con cui i barlettani incrementano il vantaggio complice un’incertezza del portiere di casa. Autore del goal ancora Dimonte, che firma così la propria doppietta personale.

Sotto di due reti mister Fanelli ridisegna il proprio scacchiere con gli ingressi in campo di Di Ceglie e Vista in luogo di Di Stefano e Damato.

Risposta immediata degli azzurrini che si riportano in partita grazie alla rete di pregevole fattura di Evangelista, autore di un gran tiro da fuori area. Di qui in avanti si assiste all’assedio dei padroni di casa, alla ricerca del goal del pareggio che arriva al 34’ con Padalino.

Riequilibrato il match gli azzurrini non si accontentano e nei quattro minuti di recupero concessi dal direttore di gara sfiorano il gol dell’impresa in ben tre circostanze. Al 36’ ci prova Evangelista con un gran destro da fuori area su cui si supera l’estremo difensore barlettano. Un minuto più tardi è Murolo, su calcio di punizione, a chiamare Lanotte all’intervento miracoloso ed infine, allo scadere è ancora il forte difensore centrale biscegliese a cogliere la traversa nuovamente su calcio di punizione.

Al termine della gara, soddisfazione in casa Unione Calcio per aver dimostrato di possedere, oltre a mezzi tecnici ed  organizzazione tattica, anche ottime doti caratteriali.

Con questo pareggio gli azzurri, capolista, mantengono invariato il vantaggio di 4 punti sull’Athena Barletta (22 punti dei biscegliesi, contro i 18 dei barlettani) ma vedono accorciarsi a sole due lunghezze il vantaggio sulla vicecapolista Trinitapoli.

Domenica prossima Angarano e compagni saranno impegnati lontano dalle mura amiche proprio al cospetto del Trinitapoli, prima inseguitrice della compagine azzurra, in uno scontro diretto che si preannuncia di grande interesse.

 

Unione Calcio Bisceglie-Athena Barletta (3-3)

Unione Calcio Bisceglie: Angione, Quaquarelli (Padalino), Pietrantuono, Murolo, Angarano, Troia, Di Stefano (Di Ceglie),Goffredo (Amoruso), Lorizzo, Evangelista, Damato (Vista). A disp. Capurso, Taranto, Ruggieri. All. Fanelli

Athena Barletta: Lanotte, Dimastrochicco, Cafagna, Filannino, Tupputi, Daleno, Lionetti, Perina, Morgese, Bosso, Dimonte. A disp. Di Candia, Salvemini, Dimiccoli, Peres, Battaglia. All. Lanotte

Marcatori: 8’ pt Dimonte (AB), 15’ pt Lorizzo (UCB), 30’ pt Aut Murolo (UCB), 6’ st Dimonte (AB), 7’ st Evangelista (UCB), 34’ st Padalino (UCB)

 

Ufficio Stampa Unione Calcio Bisceglie             

Valentina Sinigaglia  

Antonio Rumma