Il capitano biscegliese analizza l’affermazione in casa della capolista: “Abbiamo dimostrato le nostre qualità sin dalle battute iniziali – dice – con la giusta concentrazione possiamo giocarcela con tutti”.

 

La seconda vittoria consecutiva, arrivata per giunta in casa della capolista Bitonto che sta dominando il girone, inaugura un’altra settimana di lavoro in casa Unione Calcio, tornata ad allenarsi martedì pomeriggio per preparare la sfida interna contro il Celle San Vito.

Il capitano azzurro Gaetano Malerba, intanto, espone la sua personale analisi del match contro i neroverdi: “È stata una partita difficile sotto tutti i punti di vista, con un notevole impegno fisico per via del campo allentato dalla pioggia, mentale alla luce della carica nervosa della contesa e tecnico in virtù dello spessore dell’avversario – spiega il 31enne calciatore di Terlizzi – . Tuttavia abbiamo affrontato al meglio le difficoltà che ci aspettavano, interpretando bene la partita. Ci siamo dimostrati subito in palla, prima delle loro espulsioni abbiamo avuto importanti occasioni da rete, quindi siamo riusciti a trovare il gol della vittoria con Corrado Ferrante. Successivamente la superiorità numerica ci ha sicuramente agevolati, resta il fatto che siamo riusciti ad espugnare per la prima volta il “Città degli Ulivi” e questo risultato non può che darci grande soddisfazione”. 

A detta del capitano, il successo contro il Bitonto mostra che, con la giusta dose di concentrazione, l’Unione Calcio ha le carte in regola per giocarsela alla pari con qualunque avversario: “È una tesi che sostengo da sempre – rimarca Malerba – . Spero che questa sia stata per tutta la squadra la prova che siamo sulla strada giusta. D’ora in poi dovremo cercare di affrontare al massimo ogni gara, ad aprile vedremo se saremo stati capaci di soddisfare le aspettative che società e staff tecnico hanno riposto in noi”.

 

Addetto Stampa Unione Calcio Bisceglie

Valentina Sinigaglia