Gli azzurri renderanno visita alla compagine biancazurra, vicecapolista del torneo. Restano da valutare le condizioni di alcune pedine

Ostica trasferta per l’Unione Calcio, attesa domenica 28 gennaio al “Vito Curlo” di Fasano, ospite della compagine vicecapolista del campionato nel diciannovesimo turno di campionato (fischio d’inizio ore 15.30).

Dopo la rotonda affermazione sul Galatina nella prima assoluta al “Di Liddo”, gli azzurri si apprestano ad affrontare una delle compagini più attrezzate del torneo, il cui organico è stato ulteriormente puntellato nel mercato dicembrino con gli innesti, tra gli altri, di Anibal Montaldi, Nicolas Di Rito e Michele Lanzillotta.

Il preparatore dei portieri, prof. Ruggiero Amoroso

Imbattuto tra le mura amiche, il Fasano è reduce dal successo di misura ottenuto sul campo dell’Aradeo (2-1), vittoria che ha consentito alla squadra del tecnico Laterza di portarsi a -1 dalla capolista Gallipoli, con 34 punti all’attivo. “Non sarà ovviamente una delle gare più semplici – spiega il preparatore dei portieri azzurro, professor Ruggiero Amoroso nell’approfondimento radiofonico “CentroCampo Anteprima” di Radio Centro Bisceglie  -. Siamo però consci che ogni gara comincia dallo 0-0 e tutte hanno una storia a sé. Incontriamo una squadra candidata al salto di categoria ma la nostra situazione non ci permette di lasciare nulla intentato. Dovremo continuare a servirci di pazienza, giusta serenità e lavoro per raggiungere il nostro obiettivo”. 

 In casa Fasano, l’impegno contro l’Unione Calcio precederà di qualche giorno la finale di Coppa Italia regionale in programma giovedì 1 febbraio, gara in cui i biancazzurri affronteranno la Vigor Trani al “Veneziani” di Monopoli.

Capitolo infortuni: restano da valutare le condizioni degli acciaccati Mignogna, Bufi, Albano e Grieco, con la rifinitura in programma domani mattina che sarà utile a sciogliere le ultime riserve. “Non è stata una settimana troppo felice da questo punto di vista – aggiunge Amoroso (papà dell’estremo difensore azzurro Adriano Amoroso, nda) -, in quanto abbiamo dovuto fronteggiare alcuni forfait a causa di malanni stagionali. I convalescenti hanno svolto lavoro di recupero, per cui è attualmente impossibile sbilanciarsi su un loro eventuale impiego nella gara di domenica”.

Nesssuno squalificato per la compagine biscegliese, mentre il Fasano dovrà fare a meno di Massimo Fumarola. L’incontro, che all’andata si concluse sullo 0-0, sarà diretto da Gianluca Natilla della sezione di Molfetta, coadiuvato da Antonio Alessandrino (Bari) e Giovanni Francesco Massari (Molfetta).

Ufficio Stampa Unione Calcio Bisceglie