Gli azzurri dominano la prima frazione di gara portandosi in vantaggio per 3-0, subendo poi la rimonta del Corato fino al definitivo 3-3. Apre le marcature Di Pierro, doppietta per Lannunziata.

 La stagione 2014/15 dell’Unione Calcio si apre con un pirotecnico 3-3, ottenuto al “Di Liddo” contro il Corato nel match d’andata del turno eliminatorio di Coppa Italia di Promozione.

Mister Di Corato schiera Delfino tra i pali, affidando la linea difensiva alle attenzioni di Bufi, Cafagna, Ciardi e Papagno; centrocampo completamente inedito per i colori azzurri, con i nuovi acquisti Cardinale, Costa e D’Angelo, in attacco Di Pierro dà manforte a capitan Di Pinto e Lannunziata.

Buona la partenza dei biscegliesi, che mettono subito pressione agli ospiti coratini. Al 7’, infatti, Di Pierro sblocca il punteggio ben servito da Di Pinto, scattando sul filo del fuorigioco e dribblando l’estremo difensore Di Vincenzo, prima di insaccare di giustezza.

I biscegliesi manovrano con fluidità e raddoppiano al 12’ con un destro chirurgico di Lannunziata, al termine di una bella combinazione con Di Pinto. I padroni di casa arrotondano il risultato al 24’ grazie ad un ottimo spunto personale di Di Pierro che da banda sinistra serve centralmente Lannunziata, il cui tiro rasoterra spiazza Di Vincenzo.

La gara, fino a quel punto di pieno dominio azzurro, registra un sussulto in favore dei coratini al 34’: il direttore di gara, signor Tagliente di Brindisi, decreta il penalty per un fallo di Bufi su Terrone, dal dischetto Di Francesco spiazza Delfino e accorcia le distanze.

Gli ospiti chiudono in crescendo, complice un fisiologico calo dei ragazzi di mister Di Corato e qualche accorgimento tattico dell’allenatore neroverde, Cosimo Leonino. Al 36’ Delfino è costretto al super intervento sul tentativo da distanza ravvicinata dell’ex di turno, Nicola Martinelli.

Nella seconda frazione di gioco, mister Di Corato chiama in causa Malerba, posizionato sulla fascia destra, in sostituzione di Ciardi, il cui posto al centro della difesa viene preso da Bufi.

La prima azione porta la firma di Di Pinto, ma il suo tentativo da banda sinistra vede la respinta in corner di Di Vincenzo.

All’ 11’ il neroverde Di Francesco castiga un errato disimpegno degli azzurri, rubando palla e involandosi indisturbato a rete, dove insacca senza patemi d’animo per il provvisorio 3-2.

Mister Di Corato rimescola le carte in tavola, sostituendo al 20’ Lannunziata con Pasculli e, al 34’, Di Pierro con Angelo Monopoli, ma al 37’ Saragaglia sguscia tra la difesa azzurra e sigla la marcatura del definitivo 3-3.

Il ritorno del match si disputerà giovedì 18 settembre, presso il “Comunale” di Corato.

 

 Unione Calcio – Corato: 3-3 (3-1 p.t.)

Unione Calcio: Delfino, Bufi, Papagno, Costa, Ciardi (1’ st Malerba), Cafagna, D’Angelo, Cardinale, Lannunziata (20’ st Pasculli), Di Pierro (34’ st Ang. Monopoli), Di Pinto. All. M. Di Corato. A disp: Napoletano, Ciciriello, Ant. Monopoli, Amoroso.

Corato: Di Vincenzo, Noviello (40’ st Bellanza), Leuci, Sylla, Losito, Saragaglia, Rutigliani, Daluiso, Di Francesco, Terrone, Martinelli (1’ st Spiridione). All C. Leonino. A disp: Camerino, Zaza.

Arbitro: Tagliente (Brindisi)

Marcatori: 7′ Di Pierro; 12′, 24′ Lannunziata; 34′ (r), 56′ Di Francesco; 82′ Saragaglia.

Ammoniti: Bufi, Costa, Ciardi, Pasculli, Losito.

Espulsi: /

 

Addetto Stampa Unione Calcio Bisceglie

Valentina Sinigaglia