Alla vigilia della gara contro l’ultima della classe, il preparatore dei portieri biscegliese invita la squadra a non sottovalutare l’impegno: “I foggiani meritano grande rispetto, sono vietati cali di concentrazione”

Dopo il pari casalingo di domenica scorsa, in casa Unione Calcio sale l’attesa per la quindicesima giornata di campionato. I biscegliesi saranno di scena a Lucera contro la compagine locale, fanalino di coda del girone A (fischio d’inizio ore 14.30).
“Sulla carta può sembrare una partita dall’esito scontato – esordisce il preparatore dei portieri Ruggiero Amoroso – . I ragazzi sono tuttavia consapevoli delle insidie che si possono nascondere dietro questa gara. Lucera è una piazza che merita grande rispetto, per questo in settimana abbiamo cercato di tenere alta la concentrazione. Ho visto la squadra determinata e carica, non possiamo concederci passi falsi”.
Reduci dalla pesante sconfitta contro il Monte Sant’Angelo, i padroni di casa occupano l’ultima posizione con soli due punti all’attivo, frutto di pareggi conquistati entrambi tra le mura amiche rispettivamente contro Gargano e Canosa.
La partita di Lucera sarà una tappa importante del campionato degli azzurri. Il calendario, infatti, non concede pause e l’Unione scenderà in campo domenica 29 dicembre contro la vice-capolista Sporting Altamura. Fare bottino pieno in terra foggiana permetterebbe ai biscegliesi di preparare al meglio una gara così impegnativa. “Il campionato di Promozione non è semplice – continua Amoroso – . Ci sono squadre ambiziose, abituate anche a militare in categorie superiori e che rappresentano città importanti come Bitonto, Canosa e Corato. La nostra realtà non passa di certo inosservata visti gli elementi che compongono la rosa, ma alla base di tutto c’è il progetto di far crescere giovani biscegliesi. Molti under appartenenti alla prima squadra provengono dal nostro vivaio e stanno crescendo al fianco di giocatori navigati che hanno un forte legame con la città di Bisceglie. Credo che, come società, stiamo mantenendo le promesse. Naturalmente il nostro obiettivo è migliorarci di giorno in giorno”.
Vista l’esperienza e il ruolo tecnico che svolge, Ruggiero Amoroso esprime il suo giudizio sui guardiani di porta dell’Unione: “In questi primi mesi, per vari motivi, abbiamo dato a tutti la possibilità di mettersi in mostra in gare ufficiali e non. Sono abbastanza soddisfatto di quello che stanno mostrando. Abbiamo riaccolto con piacere Gianni Napoletano che con Antonino forma una coppia molto giovane. Impegni di lavoro e infortuni hanno allontanato Troilo e Di Fazio, nostro malgrado. Non dimentico Zingarelli, poi un plauso va rivolto ad Antonio Lanotte, ragazzo sempre disponibile e rispettoso che non esita a mettere tanta volontà”.
Per la gara di domani pomeriggio mister Modesto recupera Ferrante al rientro dopo il turno di squalifica. Appiedato, viceversa, il difensore Bufi.
Dirigerà l’incontro il signor Salentino di Taranto, coadiuvato dagli assistenti Talucci e Tomasi della medesima sezione.
Addetto Stampa Unione Calcio Bisceglie
Valentina Sinigaglia