Gli azzurri ospiteranno la compagine fasanese sul sintetico del “Coppi” di Ruvo. Assenti Quacquarelli e Bufi

Dopo due trasferte consecutive, l’Unione Calcio tornerà a calcare il terreno amico del “Coppi” di Ruvo domani, domenica 1 ottobre, dove ospiterà il Fasano, in occasione della quarta giornata di campionato (fischio d’inizio ore 15.30).

Sfida inedita quella tra azzurri e fasanesi che, data l’attuale classifica, rappresenta il testa-coda del campionato. I biscegliesi, infatti, sono reduci dal terzo stop di misura consecutivo che costringe loro in fondo alla graduatoria, mentre il Fasano comanda la classifica con il bottino di 7 punti.

Francesco Musacco (1024x692)

L’estremo difensore azzurro Francesco Musacco

A Casarano, contro il Galatina, a Bartoli e compagni non sono bastate buona volontà e grinta per smuovere la graduatoria, venendo puniti da un calcio di rigore fortunoso che ha consegnato i tre punti alla compagine salentina. “Alla ripresa degli allenamenti non ci siamo rimproverati nulla della gara di Casarano – ha spiegato l’estremo difensore azzurro Francesco Musacco ai microfoni di Radio Centro Bisceglie, nello spazio “CentroCampo Anteprima” -. Abbiamo dato tutto perché spinti da una grande voglia di rivalsa, la stessa che metteremo in campo domenica contro il Fasano. Il morale è alto, nonostante i risultati non ci stiano premiando”. 

Matricola dal passato importante, il Fasano degli ex azzurri Antonio Anglani e Leo Serri è reduce dalla larga vittoria interna al cospetto dell’Aradeo, un 7-0 che ha proiettato i biancazzurri anche al comando della classifica delle reti realizzate, in contrapposizione allo zero nella stessa casella in casa Unione Calcio. “Le statistiche sono fatte per essere smentite – carica Musacco -. Ogni partita ha storia a sé, soprattutto in questo campionato. Certo, non sarà una gara facile per noi ma non lo sarà neanche per loro. Affronteremo un avversario di spessore, che vanta una rosa allestita per occupare le posizioni alte della classifica, in linea con gli obiettivi stagionali. Noi, d’altro canto, siamo arrabbiati perché sappiamo di non meritare questa situazione di graduatoria. Conosciamo la difficoltà del campionato. Ogni gara è una battaglia e lotteremo tutti insieme per raggiungere il nostro obiettivo”.

Per la sfida contro i fasanesi mister Rumma dovrà fare a meno dello squalificato Vito Quacquarelli, assenza cui si aggiunge il quasi certo forfait del convalescente Bufi.

La gara tra Unione Calcio e Fasano sarà diretta dalla terna arbitrale leccese composta da Gabriele Totaro e gli assistenti Riccardo Panarese e Gianmarco Spedicato.

Il costo del biglietto d’ingresso è di 5 euro, con accesso gratuito per donne ed under 14.

 

Ufficio Stampa Unione Calcio Bisceglie